L’Orientamento Scolastico al Tempo del Covid-19

La pandemia da COVID-19 ci ha costretti a cambiare rapidamente le nostre certezze sulla natura del lavoro, del tempo libero, della vita familiare e della società.

La vita scolastica e sociale di bambini, preadolescenti e adolescenti ha subito dei cambiamenti drastici comportando un senso maggiore di isolamento e di ricorso alla tecnologia sia in campo scolastico che in campo relazionale.

Una socialità già molto digitalizzata è stata, ed è, completamente legittimata dalla situazione di emergenza che siamo chiamati a vivere.

Venendo meno il contatto quotidiano con il gruppo dei pari, sono venuti meno fondamentali momenti di confronto, scambi di idee, preoccupazioni e progetti per il futuro.
Mediante l’uso degli strumenti digitali è facile cadere nell’impressione che le preoccupazioni avvertite riguardino solo noi, contribuendo ad aumentare un generale senso di spaesamento e di solitudine.
Tuttavia la pandemia non ferma lo scorrere del tempo e gli studenti e le loro famiglie sono chiamati ugualmente a compiere scelte importanti e delicate, come quella della scelta della scuola superiore per chi oggi frequenta l’ultimo anno delle scuole medie.

La tecnologia si è dimostrata uno strumento compensativo utile più di ogni previsione, in grado, in mano al bravo professionista, di sopperire in qualche modo alla vicinanza fisica e alle interazioni dirette.
L’orientamento scolastico può spostarsi quindi interamente online, con corsi e test di orientamento e importanti momenti di consulenza e confronto con il professionista tramite gli strumenti di videochiamata. Noi abbiamo fatto questo, noi offriamo un servizio di orientamento scolastico completamente online, ma che ha conservato quegli standard di efficienza che garantivamo con l’orientamento in presenza.

Dott.ssa Linda Bori

Prodotti

Related Articles