Alcolismo, dipendenze e terapie

Alcolismo, dipendenze e terapie

Lorussorienta > Blog > Blog > Alcolismo, dipendenze e terapie

Il problema dell’alcolismo, come di altre tipologie di dipendenze da sostanze o altri comportamenti compulsivi, deve essere considerato un problema di tutti e che riguarda tutta l’intera società. Da più punti e in occasioni diverse ci viene sempre richiesto un parere o un intervento che verta su quest’area e che dia qualche prospettiva e possibilità di soluzione di un problema vissuto come enorme e di difficile risoluzione.

Senza addentrarci nelle cause, nelle tipologie di dipendenze e nelle diverse teorie che riguardano l’argomento, oggi vogliamo mettere in luce sopratutto quelle che potrebbero essere le diverse modalità di trattamento psicoterapeutico per la cura del problema.

Facendo riferimento sopratutto al problema dell’alcolismo, gli approcci di intervento psicoterapeutico possono essere di diverso tipo:

  • La Psicoterapia individuale, in cui è preso in carico il soggetto alcolista e ovviamente deve esserci una fattibilità minima perché questo sia possibile. E’ mio parere che riuscire ad avviare un percorso di psicoterapia individuale per un paziente alcolista sia molto difficile se non si affronta prima la soluzione di molti problemi che potrebbero incorrere intorno alla sua vita.
  • La Psicoterapia familiare, grazie alla quale il problema dell’alcolista viene riscritto in una dinamica familiare, con un decentramento del problema dal singolo al nucleo familiare e relazionale. Approccio questo molto indicato in queste problematiche sopratutto perché vede il coinvolgimento diretto delle persone vicine al “paziente designato”.
  • La Psicoterapia di gruppo, un approccio molto utilizzato e sicuramente molto valido per molteplici fattori (conosciamo tutti la validità dei gruppi di mutuo-aiuto “alcolisti anonimi”), grazie alla quale il soggetto alcolista riesce ad affrontare in gruppo, con persone che vivono le stesse difficoltà, un problema per cui si cerca soluzione.

Ovviamente ogni approccio e ogni possibile intervento, che mira alla soluzione del problema, va inscritto in una storia individuale, familiare e sociale unica e non può essere mai generalizzato.

Per approfondire l’argomento rimandiamo alla lettura del libro “L’alcolismo- prospettive di ricerca e di intervento” di C. Pierlorenzi e A. Senni (2001) Carocci editore, da cui abbiamo tratto spunto per queste riflessioni e che ci suggerisce la seguente affermazione:
“…spesso l’alcol è usato per accettare un ruolo che si rifiuta..”
 

@ALorusso2016

× Chat